L'alcol può provocare il cancro, la scienza lo conferma

Barsaba Taglieri
Января 9, 2018

Ciò su cui rimane da indagare sono le modalità con cui l'etanolo e il suo metabolita acetaldeide determina un'alterazione nel ciclo riproduttivo cellulare, dando così avvio al processo di formazione di una massa tumorale. L'indiziato numero 1 sembra essere l'acetaldeide, ovvero una sostanza che si forma a livello epatico in seguito all'ossidazione dell'etanolo (contenuto appunto nell'alcol) e che risulta molto più tossico del composto originale. Secondo i ricercatori della Society for the Study of Addiction sarebbero sette le tipologie di cancro provocate dall'alcol; il team del laboratorio britannico, con la prossima indagine, vuol capire perché questa sostanza sviluppa certe neoplasie e altre no. I dettagli dello studio, che giunge dopo la conferma che l'industria dell'alcol prova a distorcere e omettere le informazioni che legano l'alcol al cancro, sono stati pubblicati sulla prestigiosa rivista scientifica Nature.

Ketan Patel, professore del Laboratorio di Biologia Molecolare del Consiglio di Ricerca Medica e co-direttore dello studio, ha spiegato che il corpo umano tenta di proteggersi autonomamente dai danni dell'alcol con diversi meccanismi.

La sua tossicità è nota da tempo. Deleterio il suo effetto sulle cellule staminali del sangue, chiamate a dare origine a tutte le cellule adulte presenti nel torrente circolatorio: globuli rossi, globuli bianchi, piastrine, cellule dendritiche e linfociti. Da qui la diversa capacità individuale di reagire ai danni provocati dall'alcol. Una vera e propria mutazione che poi si ripresenta in tutte le generazioni successive di cellule. L'acetaldeide provocherebbe la rottura e il cosiddetto "riarrangiamento" di porzioni di Dna all'interno di queste cellule.

Patel e colleghi sottolineano che l'alcol interagisce in molti modi col nostro organismo, e il cancro può svilupparsi anche se i sistemi di difesa enzimatici e di riparazione dei danni al DNA funzionano perfettamente.

Dallo studio emerge, infine, che l'alcol può aumentare i livelli di alcuni ormoni, come gli estrogeni, per cui fa aumentare il rischio di ammalarsi di cancro al seno e all'ovaio. L'alcol non è considerato un fattore di rischio per le neoplasie ematiche, ma l'alterazione genetica provocata a questo livello sarebbe una delle cause di insorgenza dei tumori correlati al consumo di bevande alcoliche, soprattutto il cancro al seno e il tumore all'intestino. Ancora più insidiosa è l'abbinata alcol-fumo, dal momento che il primo rende più facili da assorbire alcune sostanze chimiche sprigionate dalle sigarette a livello della bocca e della gola.

Altre relazioni

Discuti questo articolo