E' morto John Young, camminò sulla luna

Geronimo Vena
Gennaio 7, 2018

L'astronauta statunitense John Young, nono uomo a mettere piede sulla Luna, è morto sabato 6 gennaio: aveva 87 anni.

"Oggi la Nasa e il mondo hanno perso un pioniere - ha affermato in una dichiarazione l'amministratore della Nasa, Robert Lightfoot -". La sua epica carriera dell'astronauta John Young abbraccia tre generazioni di esplorazioni spaziali. E ancora: "John era uno di quel gruppo di pionieri il cui coraggio e impegno hanno innescato le prime conquiste spaziali della nostra nazione". Nel 1959 divenne pilota per diversi esperimenti della Marina e nel 1962 riuscì a battere diversi record nel volo in picchiata e di rapida ascesa. Nella sua lunga carriera come astronauta, Young partecipò ai programmi Gemini, che furono la base per la realizzazione del programma Apollo verso la Luna e, in seguito, volò anche sullo Space Shuttle. E' stato il primo ad andare nello spazio per sei volte ed il nono a passeggiare sulla luna. Gli ultimi 17 anni della sua carriera li trascorse presso il centro spaziale "Johnson" di Houston, occupandosi di sicurezza, prima del ritiro avvenuto poco prima del 2005.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE