Valle D'Aosta - Chiuse tutte le strade per Cervinia per rischio valanghe

Geronimo Vena
Gennaio 5, 2018

La strada regionale che collega Valtournenche a Breuil-Cervinia è chiusa al traffico per pericolo valanghe. Fino alle 17 è stata possibile il rientro deituristi. La Protezione civile ha inviato un monito chiaro, a testimonianza della pericolosità della situazione: "La Protezione Civile consiglia di evitare di stare all'aperto se non strettamente necessario".

Alto il rischio di valanghe e di slavine; sorvegliate speciali anche Courmayeur, Valsavarenche, Ayas, Rhemes e Oyace.

Nel corso della giornata di ieri 4 gennaio il pericolo valanghe è balzato al grado 4-forte (su una scala di 5) e dopo la caduta di due slavine la strada di accesso alla località è stata chiusa. Nel resto del territorio è 3-marcato. Da segnalare anche in mattina alcuni distacchi dai pendii dietro al Traforo del Monte Bianco.

Se il foehn in pianura ci ha portato oggi una ventata di primavera, con una giornata soleggiata e limpida e termometri vicino ai 16 gradi a Torino, sulle Alpi il 2018 è iniziato all'insegna della tormenta, con neve, pioggia, sbalzi di temperatura e soprattutto venti tempestosi. "Il fronte della valanga è di 3-400 metri". Altre valanghe segnalate a Rhemes. Da domenica si verificherà un sensibile peggioramento delle condizioni meteorologiche. Secondo ARPA Piemonte saranno il Piemonte occidentale e settentrionale le zone dove l'aumento del pericolo sarà maggiore.

Il passaggio del singolo sciatore può determinare il distacco dei nuovi accumuli da vento, che in corrispondenza di colli canali e cambi di pendenza, alle quote al di sopra dei 2000-2200 metri, possono raggiungere spessori e dimensioni significative.

Sui settori di confine da Alta val Susa fino ad Alpi Lepontine già dal pomeriggio è da attendersi una ripresa dell'attività valanghiva spontanea, con valanghe di neve a debole coesione, generalmente di medie dimensioni, da tutte le esposizioni.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE