La bimba va vaccinata anche se la mamma è un Genitore Informato

Bruno Cirelli
Dicembre 20, 2017

Una bambina deve essere sottoposta alle vaccinazioni previste dall'attuale piano vaccinale anche se la madre non è d'accordo e non dà il consenso.

Anche se la mamma è un Genitore Informato e porta in tribunale una perizia firmata da Stefano Montanari, la bambina va vaccinata. Dopo un contenzioso durato quasi 3 anni, il Tribunale di Modena ha deliberato, dando ragione al padre, che si era rivolto alla giustizia dopo che la moglie non voleva fare vaccinare la figlia, che ora ha 7 anni. Decisivo il parere di un perito medico nominato dal Tribunale che ha stabilito che la bambina è in condizioni tali da non aver problemi con le vaccinazioni. Non trovando un accordo nella coppia, il giudice tutelare ha girato' il caso al Tribunale civile.

I due hanno un affido condiviso, ma il padre non era d'accordo con la scelta della madre di non sottoporre la minorenne ai vaccini obbligatori. Dopo aver cercato di convincere la ex senza successo, il padre già nel 2014 si è rivolto al giudice tutelare, evidenziando che la bambina non si era sottoposta ad altri vaccini se non all'antitetanica e che per questo, col passare degli anni, lui aveva cominciato a temere per lo stato di salute della figlia. Lo stesso papà il cui appello nei mesi scorsi era finito all'attenzione degli organi d'informazione perché la decisione del giudice, dopo mesi, tardava ad arrivare.

Il Tribunale ha anche ricordato che nel corso del giudizio è stata approvata la legge che ha esteso il numero delle vaccinazioni obbligatorie in Italia, imponendole a chi si iscrive a nidi, materne e scuola dell'obbligo. Una ragione in più, quindi, per accogliere la richiesta del genitore.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE