Napoli corsaro a Torino, vince 3-0

Rufina Vignone
Dicembre 18, 2017

Gli azzurri vogliono ritrovare la confidenza con i tre punti, mentre la compagine granata, dopo i tre punti conquistati contro la Lazio, vogliono confermarsi tra le mura amiche, quindi si preannuncia una sfida davvero interessante. Nel Torino Ljajic parte dalla panchina: Mihajlovic sceglie Iago Falque e Berenguer per supportare Belotti. Per Sarri c'è il recupero di Insigne, il quale però parte fra le riserve. C'è ancora Zielinski nel tridente completato da Mertens e Callejon. Il forte difensore azzurro è andato ancora in gol e raggiunge quota 3 nella classifica marcatori del Napoli.

Senza Insigne, entrato al posto di Zielinski al 25′ del secondo tempo, la squadra di Sarri è partita con il piede sull'acceleratore, mettendo le mani sulla partita con un gol di testa di Koulibaly dopo solo 4′ di gioco. I ritmi sono alti, il Torino va in difficoltà e il Napoli al 26' fa 2-0: errore della difesa granata, Jorginho può verticalizzare per Zielinski che sfrutta la prateria che ha davanti e con il sinistro batte Sirigu in uscita.

Torino-Napoli 0-3: al 30' Mertens controlla la palla in area e serve un assist perfetto per Hamsik, destro secco e palla in rete. Lo slovacco non lascia scampo a Sirigu e cala il tris, che gli permette di eguagliare il numero di gol (115) realizzati da un certo Diego Armando Maradona. In campo per gli anticipi della 17esima giornata di campionato ecco l'Inter di Spalletti accogliere l'Udinese, il Napoli affrontare il Torino alle 18.00 e la Roma sfidare all'Olimpico il Cagliari.

Dopo l'intervallo Mihajlovic inserisce Ljajic e richiama Valdifiori.

Pochi gol realizzati, tanti risultati deludenti e troppe occasioni sprecate per prendersi la vetta della classifica: il Napoli che si presenta a Torino è una squadra alla disperata ricerca di una vittoria che possa dare una svolta in un momento decisamente negativo degli uomini di Sarri.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE