Ryanair fa dietrofront e riconosce i sindacati

Paterniano Del Favero
Dicembre 17, 2017

Svolta storica per Ryanair: la compagnia, che ha 32 anni di storia alle spalle, riconosce per la prima volta i sindacati dei piloti.

La compagnia low cost ha bisogno di trovare un compromesso perché è troppo alto il rischio di mettere in crisi il network in seguito agli scioperi indetti in Italia, Spagna, Irlanda, Portogallo e Germania. "Ryanair cambierà la sua politica di lungo corso di non riconoscere i sindacati allo scopo di evitare qualsiasi minaccia di interruzione ai suoi clienti e ai suoi voli durante la settimana di Natale", si legge in un comunicato stampa. "Ryanair chiede quindi ora ai sindacati dei piloti di sospendere l'agitazione sindacale minacciata per mercoledì 20 dicembre, affinché i clienti possano tornare a casa per Natale senza la preoccupazione di un incombente sciopero dei piloti". Se il miglior modo per raggiungere questo risultato è parlare con i nostri piloti attraverso i sindacati allora siamo pronti a farlo. "Già in passato abbiamo dimostrato di essere aperti a cambiamenti radicali, anche quando abbiamo lanciato i Ryanair Labs e il programma Always Getting Better nel 2013".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE