Palermo, Zamparini: "Mi aspetto più spinta dal nostro pubblico. Mercato? Solo prestiti"

Bruno Cirelli
Dicembre 17, 2017

Una vittoria sofferta ma al tempo stesso fondamentale per il Palermo di Bruno Tedino contro la Ternana, perché inverte il trend negativo al 'Barbera' e dà continuità al primato in classifica. Naturalmente ci manca quella spinta ai giocatori, tant'è che quando vanno in trasferta sono più sereni. Mi fa specie che ad un certo momento la stampa palermitana non sia un po' di parte come lo è tutta la stampa di altre città ed evidenzi una cosa non vera: che il rigore era rigore. Sta ultimando il suo lavoro e si vedono i risultati.

Paradossalmente la sentenza potrebbe avvenire mentre il Palermo è in campo, oggi pomeriggio alle 15 contro la Ternana, ma potrebbe essere anche più tardi. "Bisogna tenere il passo da Palermo e penso che lo terremo". Fallimento? Mi fanno piacere le parole di Giammarva, lui palermitano di grande spessore e serietà, io non sono sereno dato l'attacco che ho ricevuto nell'ultimo anno per mandarvi via da Palermo. "É paradossale che le istituzioni della città vogliano far chiudere una realtà come la squadra del Palermo, che non è di Zamparini". Conosciamo i nostri conti, i tecnici che sono tra i più bravi in Italia che ci sono costati parecchio, quello che mi disturba è l'impossibilità di fare mercato. "Il nostro mercato è bloccato, forse possiamo fare solo dei prestiti". "Avevamo individuato già 2-3 operazioni ma diventano complicate adesso".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE