Libano, diplomatica britannica violentata e strangolata a Beirut

Bruno Cirelli
Dicembre 17, 2017

Rebecca Dykes, una diplomatica che lavora all'ambasciata britannica in Libano, è stata trovata assassinata a Beirut. La donna è stata assassinata: il suo corpo sarebbe stato rinvenuto senza vita ieri ai bordi di un'autostrada a nord della della capitale libanese, probabilmente gettato da una macchina.

A confermare la morte della diplomatica anche il Foreign Office, : "Sulla vicenda c'è un'indagine della polizia e noi stiamo fornendo supporto alle autorità locali". Secondo quanto emerso dai primi esami e secondo quanto diffuso dalla "BBC", la donna sarebbe stata prima abusata sessualmente e successivamente strangolata. Episodi del genere, riferisce la polizia, sono molto rari in Libano per l'alto livello di sicurezza nel Paese. Una formazione alla Scuola Internazionale Cinese, poi gli studi in Antropologia all'Università di Manchester, quindi la laurea in Relazioni e Affari Internazionali all'Università di Londra. "Siamo devastati dalla perdita della nostra amata Rebecca - ha fatto sapere la famiglia in un comunicato - Stiamo facendo tutto il possibile per capire cosa è successo".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE