Inzaghi: "Polemiche con Torino? Lasciare tutto alle spalle"

Rufina Vignone
Dicembre 17, 2017

Volevo che la gara col Cittadella fosse interpretata bene, era una partita pericolosa.

Le tossine di Lazio-Torino sono alle spalle? Domani dovremo essere bravi a concretizzare al meglio. Ho ringraziato i nostri tifosi giovedì a farci sentire vicinanza. Sono stati fondamentali per il match con il Cittadella.

Dopo la bruciante sconfitta interna per 3-1 contro il Torino di Sinisa Mihajlovic, la Lazio ha bisogno di una vittoria per non mollare la presa sul gruppetto di testa e per non perdere la fiducia acquisita nei propri mezzi.

Contro la Lazio ci saranno tutti eccetto De Roon che è squalificato.

Sul rendimento in trasferta: "Stiamo esprimendo, lontano dall'Olimpico, un grandissimo gioco. Noi giochiamo sempre con le nostre caratteristiche".

RENDIMENTO TRASFERTA - "Sempre vittoriosi fuori casa?"

LUIS ALBERTO E CAICEDO - "Quanto mi fido di questa coppia? Caicedo ha la mia fiducia e di tutta la squadra". Sono contento di averlo a disposizione. Se non avesse avuto davanti Immobile, avrebbe giocato di più. Per nostra fortuna sono due giocatori che stanno facendo un lavoro eccezionale, ma lui è un professionista serio, umile e si è messo a disposizione dello staff tecnico.

Intervistato in conferenza stampa, Inzaghi vuole dimenticare i fatti dell'Olimpico: "Ci attende una gara difficile, l'ultima partita contro il Torino ci ha tolto un giocatore importante ma dovremo andare a Bergamo lasciandoci tutto alle spalle". Deve ancora crescere comunque, ma diventerà un'arma importantissima.

"Rispetto alle prime quattro siamo un po' indietro".

"Dovevamo avere più punti, ma ci sono stati tolti". Abbiamo fatto grandi cose, nonostante tutto abbiamo un leggero ritardo dalle prime quattro in classifica. Gli arbitri di domani?

DESIGNAZIONE ARBITRALE - "Grazie a quello che, purtroppo, è successo a noi ci sarà maggiore attenzione. Serve più attenzione, certe cose che non devono più accadere".

Senza Immobile cosa cambia?

Immobile squalificato, al suo posto c'è Caicedo. L'Atalanta è una squadra fisica, che gioca molto bene. "Mi fa piacere incontrare Gasperini, uno che sa giocare a calcio". "Domani dovremo fare una grandissima gara, giocata a grandissimi livelli".

"Il campo è difficilissimo, tantissime squadre importanti si sono fermate".

Psicologicamente come sta la squadra? Ha idee e un ottimo tecnico. A Bergamo non sarà semplice portare a casa il risultato e i ragazzi sono già stati avvisati.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE