Bolletta da un milione e 200mila euro: "Ho rischiato di sentirmi male"

Paterniano Del Favero
Dicembre 17, 2017

Pietro Baldassari, di Tofori in provincia di Lucca, ha ricevuto una bolletta record dall'Enel. Ma quando poi si scopre che per un conguaglio sui costi della rete elettrica bisognerà versare a Enel ben 1 milion e 200 mila euro l'attacco di panico è qualcosa da mettere in conto. Una situazione che si è risolta quasi subito, frutto di un banale sbaglio della telelettura (ma quanta paura nel frattempo). Naturalmente si tratta di un errore riconosciuto dalla società.

Il conguaglio Enel recapitato a Pietro Baldassari prenderebbe in considerazione il triennio che va dal 2014 al 2017. Tale cifra sarebbe però stata impossibile da raggiungere da parte dell'uomo, considerando quello che avrebbe dovuto fare quotidianamente per arrivare a raggiungere la cifra di un milione di euro. Ciò significa che la bolletta ricevuta sarà sostituita, mentre la somma per il consumo realmente effettuato verrà comunque riscossa. "E sì, forse mi sono dimenticato accesa la luce in cantina", è questo quanto riferito da Pietro Baldassari che ci scherza su adesso su questa incredibile vicenda, tanto dopo aver appurato che si trattava di un errore. Successivamente all'uomo è arrivata una bolletta di 2.000 euro, anch'essa ritenuta sbagliata, fino ad arrivare alla cifra a sei zeri. L'importo dovrà ora essere ricalcolato.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE