Reggia di Caserta. La Procura sequestra 6 stanze

Ausiliatrice Cristiano
Dicembre 16, 2017

I carabinieri hanno posto sotto sequestro sei stanze degli appartamenti storici della Reggia di Caserta, tra cui la Sala delle dame, dove domenica 10 dicembre si è verificato un crollo di intonaco dal soffitto. I sigilli sono stati apposti dai carabinieri della Compagnia di Caserta su disposizione della Procura di Santa Maria Capua Vetere che ha aperto un fascicolo, per ora a carico di ignoti. Tale sequestro è stato disposto su ordine della procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere in base alla relazione effettuata dai vigili del fuoco.

Reggia di Caserta, la Procura ha disposto il sequestro della Sala delle Dame

La Direzione della Reggia ha fatto sapere che nei prossimi giorni la visita degli appartamenti storici sarà costretta a seguire un percorso alternativo. Infatti l'incidente nella Sala delle Dame è avvenuto proprio durante l'orario di visita ed i calcinacci caduti hanno colpito anche una panchina disposta per i visitatori. "Si sta procedendo ad avanzare istanza di dissequestro provvisorio delle sale - specificano i vertici del palazzo vanvitelliano - per proseguire l'intervento di restauro già avviato a partire da lunedì". Dal canto suo la Direzione affidata al manager Mauro Felicori, ha avviato, il giorno dopo il crollo, un pronto intervento per provvedere alla conservazione e alla catalogazione dei frammenti di intonaco che hanno ceduto. "La causa del distacco dell'intero strato di finitura deve essere infatti presumibilmente individuata nella scarsa adesione dello strato di calce all'arriccio preesistente".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE