Hamsik: "La mia missione a Napoli è lo Scudetto"

Rufina Vignone
Dicembre 16, 2017

Pronti via ed il Napoli trova subito il vantaggio: su calcio d'angolo da sinistra Allan prolunga sul primo palo e Kalidou Koulibaly firma sotto misura il gol che mette subito le cose in discesa.

Il Napoli è tornato, a vincere e a guidare la classifica. Siamo contenti della prestazione, la partita poteva finire con un risultato più ampio, siamo ritornati. Era solo questione di quando il momento sarebbe arrivato.

Mertens 5,5: non è il Mertens che ha conquistato i tifosi del Napoli. Quando la partita sembrava in controllo degli ospiti, il Torino riapre il match.

Decisive le reti di Koulibaly, Zielinski e Marek Hamsik, che ha finalmente raggiunto il tanto chiacchierato record di Diego Armando Maradona. Il Toro si risveglia e approfitta dal calo azzurro. Il raddoppio arriva al 26′ con Zielinski che servito da Jorginho, entra in area e insacca con il sinistro. E' una posizione chiave, la sua. Mario Rui vince il ballottaggio con Maggio. Ci basta? Direi di sì.

Albiol 7: si mette in luce con un paio di buoni anticipi e qualche bella chiusura difensiva. Le difficoltà dei granata nelle transizioni negative riemergono al 25′. Con il passare dei punti la spinta della squadra di Mihajlovic cala e il Napoli si rende nuovamente pericoloso anche se la mira non è delle migliori.

Dominio Napoli nel primo tempo - Nel primo tempo il Napoli domina ritornando a far vedere il suo calcio. I gol fatti sono 38, quelli subiti 11. Il serbo deve aspettare sette minuti per ricevere il primo passaggio.

Al 55′ colpo di testa di N'Koulou, palla di poco fuori.

I granata sono più aggressivi nella seconda frazione e riescono a rientrare con il gol di Andrea Belotti.

Ma subito dopo la difesa granata, troppo concentrata sul pallone, consente la fuga ad Allan, dopo una notevole intuizione di Mertens, chiuso in area dalla disperata diagonale di Molinaro.

Come si vede se una borsa è di qualità o meno?

Al 77′ ancora azione travolgente di Allan che mette al centro per Mertens, il belga a porta spalancata manda clamorosamente alto. Nel Toro ancora out Ljajic, in campo Berenguer. Sarri concede ovazione e riposo a Hamsik, il più sostituito della serie A, che oggi ha scritto la storia. Per il Napoli è la vittoria numero 8 su nove trasferte in campionato.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE