Torino-Napoli, Mihajlovic: "Noi in corsa per un posto in Europa"

Rufina Vignone
Dicembre 15, 2017

Il Torino con la Lazio si è sbloccato. Il fato ha però voluto che Berenguer giocasse con la Lazio la sua miglior gara e credo che anche col Napoli giocherà lui, questa volta col talento serbo ex Fiorentina in panchina.

Come vive lo sbalzo d'umore della piazza dopo la vittoria contro la Lazio? Sì, perché prima di affidarsi all'allenatore toscano Aurelio De Laurentiis aveva cercato il tecnico serbo, Urbano Cairo invece, sempre nell'estate del 2015, dopo che a Gian Piero Ventura erano arrivate offerte da altre squadre, aveva contattato precauzionalmente Maurizio Sarri. Mi fa ridere quando sento che si mette in discussione la squadra o il Napoli.

E chiede equilibrio: "Ci sta che in un momento della stagione non arrivino risultati". All'allenatore spetta trovare soluzioni senza perdere fiducia.

Il Napoli ha perso qualcosa con l'assenza di Ghoulam ma resta una squadra pericolosissima, non so se domani si inventerà qualcosa di nuovo Sarri, noi comunque sappiamo cosa fare per metterlo in difficoltà. Ci vuole equilibrio nei giudizi. "Anche domani, come sempre, scenderemo in campo per vincere, poi vedremo se ce la faremo".

"E' tornato a disposizione. I giocatori con le palle, e penso lui sia uno di questi, mettono in campo la rabbia accumulata". "Quando Belotti, Ljajic e Niang svolteranno, metteremo la freccia". "E in ogni caso, avremo poi molto tempo per rimediare".

Giuseppe Bisantis, collega de Radio Rai, interviene a Radio Crc nel corso de 'Si gonfia la rete' per un briefing sul Toro prossimo avversario del Napoli.

"Sicuramente il Napoli è l'unica squadra che l'anno scorso ci ha presi a pallate". Mi ricordo i gol di Mertens all'andata e anche il 5-0 del ritorno. "Non è difficile migliorare quello score e spero che i ragazzi hanno la mia stessa voglia di rivincita". "Io sono sempre lo stesso, sono franco e leale con i giocatori, e pretendo lo stesso da loro".

Che centrocampo schiererò domani? E recuperano Insigne, il che non è una grande notizia per noi. "Sarà una gara molto difficile per noi, spero anche per loro".

"Sono molto contento per Gianluca".

La corsa allo scudetto è tra Juve e Napoli, l'Inter la vedo più indietro. Mancano ancora molte partite, adesso bisogna essere concentrati su quel che si fa. "Non ho mai preteso un contratto ed è giusto che sia così".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE