Cdp e Poste, convenzione da 1,8 miliardi di euro

Paterniano Del Favero
Dicembre 15, 2017

Cassa Depositi e Prestiti e Poste Italiane hanno raggiunto un nuovo accordo sulla convenzione in base alla quale gli uffici postali collocano buoni e libretti emessi da Cdp. L'accordo e' stato firmato dall'amministratore delegato di Cdp, Fabio Gallia, e dall'amministratore delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante, presso il Ministero dell'Economia alla presenza del ministro Pier Carlo Padoan. Un accordo, quello di tre anni fa, che già prevedeva di "innovare e ampliare i servizi associati ai buoni e ai libretti postali", ma che non ha portato a una svolta, limitandosi probabilmente a limitare i danni.

Nel rispetto della sua funzione sociale, Poste Italiane conferma l'impegno della restituzione alla clientela dell'intero importo investito in Buoni, nei casi in cui l'imposta di bollo dovesse ridurre tale importo per effetto di un rimborso anticipato.

Scopo dell'accordo tra Cdp e Poste è rilanciare la convenzione siglata nel dicembre 2014 e successivamente estesa da tre a cinque anni.

Per ogni ulteriore informazione si rinvia al documento informativo per operazioni con parti correlate, che sarà pubblicato da Poste Italiane ai sensi della normativa vigente.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE