Calcio, Fifa minaccia sospensione Spagna

Rufina Vignone
Dicembre 15, 2017

Secondo "El Pais", la Fifa ha inviato una lettera alla Federcalcio di Madrid (Fef) in cui avverte che le ingerenze governative sul processo elettorale potrebbero portare alla sua sospensione e alla conseguente esclusione da tutte le competizioni, compresi i Mondiali in Russia. Lo scrive 'El Pais' che la motiva con "le ingerenze del governo spagnolo nell'elezione del nuovo presidente della Federcalcio iberica (RFEF)" indetta dopo lo scandalo che ha coinvolto Angel Maria Villar, arrestato lo scorso luglio per corruzione. La proposta del CSD è stata inviata dal Tribunale Amministrativo dello Sport (TAD) al Consiglio di Stato che, però, non ha ancora emesso il suo parere. Per la Fifa si tratta di una intromissione che mette a rischio l'autonomia della Federazione e quindi una violazione dei propri statuti.

Nel caso in cui la Spagna dovesse venire esclusa dal Mondiale, si riaprirebbe la porta in favore dell'Italia, arrivata seconda nel girone eliminatorio, dietro alle stesse Furie Rosse, che potrebbe venire ripescata, riuscendo in modo clamoroso e repentino a partire per la Russia nella prossima estate.

Nel 2008 la Fifa aveva già minacciato la Spagna di non farla partecipare all'Europeo, che poi avrebbe vinto; per tenere conto della discrepanza tra il governo di Zapatero, con Jaime Lissavetzky come Segretario di Stato per lo Sport, e la Federacion Espanola de Futbol sulle elezioni dell'ente calcistico.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE