La giornata mondiale del pizzaiolo si festeggerà il 17 gennaio, il motivo

Barsaba Taglieri
Dicembre 14, 2017

È Antonio Pace, presidente dell'Associazione verace pizza napoletana, a spiegare il motivo: "Anticamente le famiglie dei pizzaioli, per celebrare il santo protettore, erano solite chiudere le loro pizzerie per ritrovarsi insieme alle loro rispettive famiglie ed accendere un grande fuoco propiziatorio".

Dalle 11 alle 15 in piazza Del Gesù a Napoli si festeggia la nomina della Commissione Unesco riunita in Corea del Sud assegnata nella notte del 6 dicembre con l'evento ideato e promosso da Napoli Pizza Village, con il Patrocinio del Comune di Napoli e della Fondazione Univerde. "Mi sono battuto in prima persona per anni affinché arrivasse questo riconoscimento che è la riaffermazione di una tradizione storica - afferma Alfonso Pecoraro Scanio, promotore della World Petition #pizzaUnesco che ha sostenuto la candidatura italiana - e che rappresenta una vittoria che non va circostritta solo a Napoli, ma all'Italia".

Un'altra novità in arrivo è quella di realizzare una statua in bronzo, alta oltre 2 metri, proprio per creare un simbolo per le nuove generazioni ricordando il grande giorno, mentre il comune di Napoli ha espresso la volontà di mettere a disposizione una piazza importante per poter posizionare l'opera. "E aprire la sede dell'associazione a tutti i pizzaioli associati e alle loro famiglie".

Per esser sempre aggiornato su tutto ciò che succede nella tua città seguici anche su facebook, diventa fan della nostra pagina!

Sapevi che le borse delle griffe mondiali sono prodotte a Napoli?

Lascia qui il tuo commento!

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE