Moto-e: il mondiale delle elettriche con Energica

Rufina Vignone
Dicembre 13, 2017

Ad annunciarlo durante una conferenza stampa è stata proprio la Dorna insieme a quello che sarà il fornitore unico: l'italianissima Energica, che metterà a disposizione una versione evoluta ed elaborata della Ego. Considerando il Tourist Trophy come precursore, e il Formula-E come il mondiale "fratello", questa sarà di fatto la prima volta che le moto elettriche faranno parte di un Circus con la visibilità del Motomondiale. Il modello che in futuro verrà utilizzato dalle squadre partecipanti a questo nuovo campionato si chiamerà Energica Ego ed avrà l'obiettivo di trasformare in realtà la competizione ad alta velocità a zero emissioni.

Traspare grande soddisfazione dalle parole di Livia Cevolini, CEO di Energica Motor Company S.p.A., che commenta così l'accordo raggiunto: "Siamo orgogliosi di essere stati scelti da Dorna per questo progetto". - "A portarci qui è stata la passione per i motori, è quella che ci ha permesso di costruire veicoli da sogno nel cuore della Motor Valley italiana, a Modena". "La FIM è molto felice di supportare lo sviluppo delle nuove tecnologie e la FIM Moto-e World Cup ne è un esempio". Abbiamo portato il settore elettrico ad un altro livello: ogni Energica è sottoposta a controlli di qualità e test delle prestazioni. Il nostro reparto R&D è sempre focalizzato sulle nuove tecnologie e sulle loro applicazioni pratiche. "La Moto-e è un progetto eccellente".

NON RESTA CHE ATTENDERE In ultimo, ecco quanto ha sottolineato Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sports: "La FIM Moto-e World Cup è un nuovo ed entusiasmante progetto per Dorna e siamo molto orgogliosi di annunciare che Energica sarà il fornitore di questa nuova avventura. Crediamo nell'eccellenza, nella qualità e nelle prestazioni e non potevamo trovare collaboratore migliore per lanciare questo campionato". "Energica è un'azienda all'avanguardia nel settore e innovativa e attendiamo con impazienza l'incredibile spettacolo delle corse elettriche".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE