Synaptics: in arrivo il lettore d'impronte all'interno del display

Geronimo Vena
Dicembre 12, 2017

Il chip in questione funzionerà esclusivamente al di sotto dei display OLED e, quando attivato, utilizza l'illuminazione dello schermo per identificare l'impronta.

Sappiamo come lontano dai riflettori i produttori ci stanno lavorando e colpisce come Qualcomm abbia già realizzato una soluzione funzionante: ma questo non è bastato a convincere Samsung, Apple, Huawei e company ad osare il tanto che basta per installarlo nei top di gamma in questa seconda parte di 2017.

Synaptics dichiara che il sensore può funzionare anche attraverso una pellicola protettiva.

Synaptics, una delle aziende leader nel campo della tecnologia biometrica, ha annunciato oggi un nuovo lettore di impronte da integrare nel display, una tecnologia da tempo attesa e a lungo inseguita da molti produttori. La notizia ancora più interessante è che il Clear ID FS9500 (codice della famiglia di sensori con questa tecnologia) è che sarà impiegato da uno dei primi cinque produttori di smartphone. Evidentemente se lo smartphone sarà pieghevole come si immagina potrebbe essere un problema trovare lo spazio materiale per poter inserire un sensore biometrico classico, data la sua predisposizione ad avere un display su tutta la sua superficie.

Di recente, un rumor ha smentito la presenza di un In-Display Finger Scanner su Samsung Galaxy S9 e con questo sono svanite le speranze di vederlo al più presto su altri smartphone.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE