Oscar Pistorius, rissa in carcere: rischia prigione di massima sicurezza

Rufina Vignone
Dicembre 12, 2017

I successi sportivi, la condanna per l'omicidio della fidanzata e ora la vita in carcere.

Secondo il tabloid l'ex campione ha riportato solo un ematoma ma la lite potrebbe costargli cara: un trasferimento nel carcere di massima sicurezza di Kgosi Mampuru II, per via della perdita dei privilegi. Mentre era in coda per usare il telefono, però, Pistorius è arrivato alle mani con un altro detenuto, facendo scoppiare una rissa che ha coinvolto altri uomini.

Oscar Pistorius, l'ex atleta paralimpico in carcere per aver ucciso la fidanzata Reeva Steenkamp a Pretoria, sarebbe rimasto ferito durante una rissa scoppiata nel penitenziario nel quale è rinchiuso.

Torna suo malgrado a far parlare di sé l'ex atleta paralimpico Oscar Pistorius. Sia l'ex campione, sia l'altro carcerato sono detenuti in una parte del centro dedicata a persone con "esigenze specifiche", ha detto il portavoce della struttura, Singabakho Nxumalo, al Daily Mail.

Pistorius è finito in carcere per l'omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp avvenuto il giorno di San Valentino del 2013. La sua difesa aveva sostenuto che pensava si trattasse di una rapina.

Alcune settimane fa Pistorius, che stava scontando una condanna a sei anni per l'omicidio della sua fidanzata, è stato condannato in appello a 13 anni e 5 mesi. In primo grado il 'Blade Runner' era stato condannato a 6 anni.

Pistorius a novembre 2016 era stato trasferito nella prigione a nord della capitale Pretoria, una struttura più indicata ai detenuti con disabilità. Pistorius diventerà idoneo alla condizionale non prima del 2023, quando avrà scontato almeno metà della sua nuova pena.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE