Usa, Joe Biden: Russia interferì su referendum costituzionale

Bruno Cirelli
Декабря 8, 2017

Sono dichiarazioni forti quelle rilasciate dell'ex vicepresidente Usa Joe Biden alla rivista "Foreign Affairs": la Russia avrebbe infatti interferito nel referendum costituzionale italiano appoggiando attualmente Lega e Movimento 5 Stelle in vista delle prossime elezioni. Secondo quanto riportato da La Stampa, insomma, sul clamoroso tonfo del 4 dicembre 2016, quando il 60% degli italiani bocciò la riforma del governo Renzi, ci sarebbe stato lo zampino del Cremlino.

La tesi, sostenuta da tempo dai dem americani e a ruota dal Pd nostrano, è nota: la Russia e i suoi servizi segreti dopo aver aiutato Donald Trump a vincere le elezioni americane, starebbero cercando di inquinare la politica europea per favorire le forze euro-scettiche e anti-sistema e mettere in crisi la stabilità dell'Unione europea. Putin avrebbe inoltre spinto e dato appoggio alla destra estrema in Germania: "Un simile sforzo russo è in corso per sostenere il movimento nazionalista della Lega Nord e quello populista dei Cinque Stelle in Italia, in vista delle prossime elezioni parlamentari", ha concluso Biden. Di dettagli specifici ancora meno. Il saggio di Biden (vice di Obama nei due mandati alla Casa Bianca, dal 2009 al 2017) e di Carpenter s'intitola "How to stand up to the Kremlin", ovvero "Come affrontare il Cremlino" e riguarda la difesa della democrazia "contro i nemici". Sospetti, appunto. Un po' poco per gridare al complotto.

Poi il passaggio sull'Italia.

Altre relazioni

Discuti questo articolo