Rimini, azienda regala ai dipendenti una vacanza ai Caraibi

Paterniano Del Favero
Декабря 7, 2017

L'azienda oggi supera i 2,5 milioni di fatturato e ogni anno riesce ad assumere una o due persone: il merito è anche degli stessi dipendenti che, sottolineano i titolari, "dimostrano quotidianamente il loro grande attaccamento all'azienda".

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Per festeggiare i trent'anni di attività la Lasersoft, leader nel settore dei software gestionali per hotel, alberghi, ristoranti, bar, gelaterie, negozi e attività commerciali ha regalato ai 27 dipendenti una vacanza ai Caraibi.

La partenza è stata fissata per il 4 gennaio 2018, una sorta di prolungamento delle festività natalizie che per qualcuno, oltre che una vacanza tra colleghi, si trasformerà in un bel viaggio di famiglia: come raccontato dal Resto del Carlino, l'azienda riminese pagherà "la trasferta" per i dipendenti che poi si prenderanno a carico mogli e figli. "Non hanno paura di fare straordinari né di lavorare anche fuori orario in caso di urgenze e necessità" hanno aggiunto i titolari nel corso dell'intervista.

Viaggio, vitto e alloggio tutto a spese dell'impresa, con l'eccezione dei familiari: i dipendenti che porteranno con sè il coniuge e/o i figli dovranno pagare per loro. Antonio Piolanti e Marco Pesaresi hanno spiegato così al Resto del Carlino le motivazioni per il viaggio premio ai Caraibi. Con loro ci saranno anche i titolari così da "rendere ancora più affiatato il gruppo".

Il motivo? L'azienda ha ritenuto opportuno premiare i lavoratori, che non si sono mai risparmiati davanti al lavoro extra e hanno sempre mostrato il massimo impegno. In pochi hanno detto di no all'offerta, per impedimenti personali, e resteranno loro a gestire l'azienda mentre gli altri andranno ai Caraibi.

E non è la prima volta che succede: l'azienda già nel 2008 aveva portato i suoi dipendenti in viaggio-premio a Dubai.

Altre relazioni

Discuti questo articolo