Renzi e Orlando ricordano Livatino

Bruno Cirelli
Dicembre 7, 2017

"Sono particolarmente felice che in questo viaggio in cui siamo venuti a rendere omaggio alla memoria di Livatino siamo stati assieme al ministro Orlando, che ovviamente è un compagno e collega di partito, ma che è qui come il ministro della Giustizia, quel dicastero a cui apparteneva il giudice Livatino". Matteo Renzi, che è già in Sicilia, ha comunicato all'amministrazione comunale che stamattina, intorno alle 9, verrà a visitare la stanza-museo dell'ex tribunale di Piazza Gallo, dove lavorava il giudice Rosario Livatino. Renzi e il ministro della Giustizia Andrea Orlando sono entrati per una visita nella stanza che era l'ufficio occupato dal magistrato nell'ex palazzo di Giustizia ora diventato sede del Municipio. A fare gli onori di casa il sindaco di Agrigento Lillo Firetto, il vicesindaco Elisa Virone e il prefetto Nicola Diomede.

Insieme visiteranno la stanza voluta dal sindaco di Agrigento per celebrare, a perenne memoria, il luogo in cui operava il servo di Dio, barbaramente assassinato dalla Stidda lungo la Ss. 640, proprio mentre si stava recando a lavorare in quella stanza. Una notizia che in città è giunta come un fulmine a ciel sereno. Lo scorso ottobre, il giorno dell'inaugurazione della "Stanza della memoria", era arrivato in città anche il sottosegretario della presidenza del Consiglio dei ministri Maria Elena Boschi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE