Primo caso di influenza a Pavia

Barsaba Taglieri
Декабря 7, 2017

Tra i virus, sono presenti più o meno allo stesso livello entrambi i tipi, A e B. All'interno dell'Unione europa finora 7 Paesi hanno segnalato casi di influenza confermati in laboratorio su pazienti ricoverati in ospedale: Gran Bretagna, Francia, Spagna, Svezia, Irlanda, Repubblica Ceca e Danimarca. Il picco di casi potrebbe verificarsi durante il periodo delle festività. I primi virus stagionali sono stati isolati pochi giorni fa nel Laboratorio di Epidemiologia molecolare dell'UOC Igiene del Policlinico di Bari. "Questo primo caso - spiega Fausto Baldanti, responsabile dell'Unità di Virologia Molecolare del San Matteo - sottolinea la necessità e l'urgenza di provvedere alla vaccinazione anti-influenzale dei pazienti a rischio come malati anziani, cardiopatici, con patologie respiratorie croniche, pazienti immunodepressi e in chemioterapia". I ceppi isolati sono di tipo B, lineaggio Yamagata, e A/H3N2.

"Ancora non è possibile dire - afferma Maria Chironna - se qualcuno di questi prevarrà nel corso della stagione che, ricordiamo, è solo all'inizio". Pertanto i medici rimarcano l'importanza della vaccinazione sia per evitare li contagio del virus influenzale che per attenuare i sintomi in caso di infezione. L'antinfluenzale è anche fortemente raccomandata per gli operatori sanitari e per le donne in gravidanza che si trovino nel II o III trimestre o lo saranno nei prossimi mesi. Gli esperti si attendono un andamento simile a quello dell'anno scorso, quando l'influenza costrinse a letto 5 milioni di italiani e altri 8-10 milioni colpiti dai numerosi virus parainfluenzali.

Altre relazioni

Discuti questo articolo