Operato a un testicolo, lo "perde" 10 giorni dopo: 33enne denuncia clinica

Barsaba Taglieri
Декабря 7, 2017

Questa è la storia di Michelangelo Camarretta, un metalmeccanico di 33 anni palermitano.

Tutto è iniziato a settembre 2017, quando l'operaio si era recato nel reparto di Urologia di Villa Sofia per alcuni accertamenti, nei quali è stato accertato un varicocele idiopatico sinistro. Operazione programmata, in convenzione, alla casa di cura Torina per il 31 ottobre. Lì gli è stato diagnosticato un varicocele idiopatico sinistro e prescritto l'esame seminologico e l'ecografia scrotale, che ha effettuato pochi giorni dopo.

Una volta ottenuti i risultati i medici gli hanno consigliato un intervento di legatura delle vene spermatiche di sinistra. Ad effettuare l'operazione il dottore Vincenzo Romano e la dottoressa Domenica Lo Piccolo. Sarebbe entrato in sala operatoria intorno alle 9:35 e l'intervento sarebbe terminato alle 10:00, E dopo un'ora sarebbe stato mandato già a casa. Quel giorno è cambiata la vita del 33enne e lo stesso riferisce di non dormire più di essere molto nervoso e depresso. " Se mi avessero chiamato per dirmi che avevano sbagliato, magari non avrei proceduto con la querela. Il 12 novembre il paziente è stato ricoverato d'urgenza a Villa Sofia e sottoposto all'esportazione del testicolo. Il metalmeccanico ha chiesto il sequestro della cartella clinica.

Altre relazioni

Discuti questo articolo