Niente voluntary agreement — Milan bocciato dall'UEFA

Rufina Vignone
Декабря 7, 2017

E adesso? Di fronte alla bocciatura del piano di rientro dal passivo, la Gazzetta dello Sport prospetta per il Milan la conseguenza naturale, quella di una sanzione, che verrà comminata la prossima primavera e potrebbe passare da esclusione dalle coppe europee, blocco del mercato o multa.

Secondo la Gazzetta dello Sport, il Milan avrà presto pessime notizie dall'Uefa sul Voluntary Agreement studiato da Fassone visti gli esborsi della scorsa estate. Una possibilità concessa ai club che hanno cambiato proprietà. In sostanza, entro la 'squadra cinese' dovrebbe rifinanziare il debito con Elliott dovrebbe essere rifinanziato. Insomma, sembra quasi impossibile che il Milan possa rispondere a questi requisiti e dunque si passerà al settlement agreement e, come successo a Inter e Roma, la società milanista dovrà accettare una sanzione e/o una serie di limitazioni. Una situazione che è destinata a diventare ancora più cupa in caso di mancata qualificazione in Champions League.

Altre relazioni

Discuti questo articolo