Liceali si vaccinano per proteggere un compagno malato di tumore

Barsaba Taglieri
Декабря 7, 2017

Arriva da Novi Ligure, in provincia di Alessandria, la bella storia che vede protagonisti i ragazzi della 5ª E del liceo Amaldi che hanno deciso di farsi il vaccino per non rischiare di mischiare alcun malessere e malattia di stagione a Simone Dispensa, il loro compagno a cui da tempo è stato diagnosticato un osteosarcoma, un tumore maligno osseo che lo costringe a cicli di cura a Bologna.

Stamattina ho parlato con il preside e la docente che ha sensibilizzato i ragazzi sull'importanza del concetto di immunità di gregge.

L'iniziativa ha ricevuto il plauso della Lorenzin: "Una storia esemplare, bellissima, di senso civico e generosità che parte dai giovani".

"È raro infatti - ha aggiunto la Lorenzin - vedere ragazzi di 18 anni che chiedono di vaccinarsi contro l'influenza e soprattutto in un periodo come questo dove questa forma di prevenzione viene messa in discussione da sospetti immotivati e fake news che viaggiano sul web". Hanno anche avuto modo di confrontarsi con Giovanni Maga, virologo presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche, che ha tenuto una lezione all'Amaldi. "Per questi motivi compagni e docenti si sono sottoposti volontariamente al vaccino antinfluenzale, andando a costituire quel gregge che lo proteggerà come uno scudo dall'attacco del virus". "E per lui contrarre l'influenza sarebbe più invalidante che per una persona sana, e significherebbe perdere ancora tanti giorni di scuola, oltre a quelli dedicati obbligatoriamente alle terapie", si legge sul sito dell'Istituto scolastico.

Altre relazioni

Discuti questo articolo