E' stato scoperto il buco nero più lontano e antico dell'universo

Geronimo Vena
Декабря 7, 2017

I ricercatori si sono affidati al telescopio Gemini North sito sul vulcano Mauna Kea alle Hawaii; al telescopio Magellano dell'Osservatorio di Las Campanas (Cile) e al Grande Telescopio Binoculare dell'Osservatorio del monte Graham, in Arizona.

È il buco nero più lontano mai osservato, un gigante con una massa che supera 800 milioni di volte quella del Sole. E c'è anche un pizzico d'Italia nella scoperta, grazie al contributo di Roberto Decarli dell'Istituto Nazionale di Astrofisica di Bologna.

I buchi neri sono come 'aspirapolveri cosmiche' che divorano tutto ciò capiti loro a tiro, luce compresa. Il buco nero risale all'epoca buia della storia del cosmo, quando l'universo era avvolto da una sorta di nebbia fatta di idrogeno, l'elemento più abbondante dell'universo. "È questa luce ad aver raggiunto i nostri telescopi, dopo un viaggio di miliardi di anni". Le informazioni che verranno ricavate saranno comunque importantissime, permetteranno di avere nuove informazioni sui primi passi compiuti dall'Universo primordiale. I dettagli sul buco nero sono stati pubblicati sull'autorevole rivista scientifica Nature.

Altre relazioni

Discuti questo articolo