Dinamo Sassari, coach Pasquini teme Krasnoyarsk: "Dobbiamo essere intensi fin da subito"

Bruno Cirelli
Декабря 7, 2017

Successo siberiano per il Banco di Sardegna Sassari nella settima giornata di regular-season di Champions League. Le due squadre sono a pari punto nel Girone B a otto punti.

Coach Federico Pasquini teme la squadra russa: "In questa squadra i giocatori americani la fanno da padrona, come il playmaker Zabian Dowdell, ottimo passatore e penetratore, l'anno scorso era nel nostro campionato a Cantù". Dovremo essere bravi a fare su di lui un accorto lavoro di difesa per limitarne la pericolosità offensiva.

Anche dalla panchina Krasnoyarsk può schierare pedine pericolose: "Hanno rotazioni intense sia sul perimetro sia in area: ci sono Aleksander Pavlov, Igor Kanygin e Artem Komissarov che sono giocatori tutti fisici oltre i due metri e ruotano nelle posizioni dei lunghi". A loro piace correre in transizione ed è una cosa che non possiamo permettergli. "Sarà importante avere fin da subito un approccio intenso alla partita perché soprattutto Hilliard vuole prendere il controllo del match".

Altre relazioni

Discuti questo articolo