Kiev, arresto ex presidente Saakashvili

Bruno Cirelli
Dicembre 5, 2017

L'ex presidente georgiano e attuale avversario politico del presidente ucraino Petro Poroshenko sarebbe stato fermato sul tetto della palazzina di Kiev in cui abita, da dove minacciava di buttarsi giù dopo la perquisizione della sua abitazione.

La "visita" dei servizi segreti ucraini (Sbu) è avvenuta questa mattina pare nell'ambito di una indagini condotto dalla procura generale, probabilmente per la presenza e organizzazione di Saakashvili nelle manifestazioni anti-corruzione e anti-Poroshenko dei giorni scorsi a Kiev.

Mikheil Saakashvili è stato fermato dalle forze dell'ordine ucraine: lo riferiscono i media russi e ucraini.

La notizia del fermo è stata annunciata dal deputato Iuri Derevianko e confermata dall'avvocato di Saakashvili, Ruslan Ciornolutski. Saakashvili è un avversario del presidente Poroshenko e uno degli animatori delle recenti proteste a Kiev contro la corruzione nel Paese. Ora l'ex premier georgiano è stato arrestato e il rischio di una ennesima censura dell'opposizione al potere di Kiev è alla portata di mano, con modalità tra l'altro sempre più vicine a quelle della opposizione nella Russia di Putin.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE