Ferrero: "Inzaghi è stato un gran sederone come Lotito"

Rufina Vignone
Dicembre 4, 2017

Non sono rammaricato, il calcio è fatto di episodi e va bene così; ci avevo fatto la bocca, e sono un po' incazzato ci avevo fatto la bocca. Noi proseguiamo sulla nostra strada, anche con Osti che è una persona di spessore e prudente valutiamo partita dopo partita. Lui non chiede, se gli regali i giocatori forse li prende. É un grande presidente. Oggi è stato laziale: abbiamo perso con grande dignità. Loro hanno ambizioni più importanti di noi. Ci siamo mangiati due gol e hanno vinto, questa secondo me è stata la partita. Facciamo meno i diplomatici: "ho perso con orgoglio".

Massimo Ferrero si è fermato in zona mista dove ha risposto alle domande dei cronisti presenti: "Faccio i complimenti ad Inzaghi". Mai comunque smettere di sognare: bisogna sempre combattere: azione-reazione. E' importante avere la logica dell'azione e della reazione. Se la prossima domenica non vinco mi vendono a me! Oggi non avevo i cornetti, non avevo nulla (ride, ndr). A Lotito? Posso dire che: 'Contro la ragion, il cul non vale'. Se l'ho incontrato in settimana per parlare di qualche giocatore? Se lui ha chiesto Torreira? "Lotito è un grande presidente e lo saluto".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE