Milano, vigilante di McDonald's aggredito e accoltellato alla schiena

Bruno Cirelli
Dicembre 3, 2017

Un vigilante in servizio in un McDonald's, in centro a Milano, è stato accoltellato ieri sera. L'addetto alla sicurezza era intervenuto su richiesta del responsabile del fast food della centralissima galleria Ciro Fontana, a pochi passi dal Duomo: ha allontanato una decina di persone di origine nordafricana che non avevano consumato nulla, ma stavano infastidendo i clienti, poi è stato aggredito. L'addetto alla sicurezza li avrebbe invitati ad uscire, ma loro, all'esterno del locale, lo avrebbero aggredito a calci e pugni e poi lo avrebbero accoltellato prima di fuggire.

Le indagini sono condotte dalla polizia. Mentre gli aggressori fuggivano, l'uomo è stato trasportato al Policlinico in codice giallo. Dopo il ricovero le sue condizioni si sono aggravate; non sarebbe tuttavia, stando a quanto trapelato, in pericolo di vita. Il lavoratore sarebbe stato colpito da un fendente all'altezza della regione lombare. Secondo alcuni testimoni il vigilante sarebbe stato affrontato da una decina di giovani. Il giovane è stato soccorso e accompagnato in ambulanza in codice rosso al pronto soccorso del Policlinico di Milano. Il 29enne ha riportato anche la frattura di uno zigomo e ha una spalla lussata. A quanto si apprende non dovrebbe essere in pericolo di vita.

Stando alle prime ricostruzioni, gli uomini responsabili dell'aggressione sarebbero entrati ieri sera all'interno del McDonald's, si sarebbero seduti ai tavoli e avrebbero cominciato ad aggredire i clienti. La quantità di obiettivi in quella parte della città lascia ben sperare gli investigatori di ottenere immagini utili all'individuazione del gruppo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE