I 100 debitori che hanno dilapidato le casse di Veneto Banca

Paterniano Del Favero
Novembre 24, 2017

Hanno creato un buco da oltre 8 miliardi di euro nelle casse di Veneto Banca.

Tra gli altri nomi si legge il gruppo Bialetti, Ferrarini, la società Lotto Sport Italia specializzata nell'abbigliamento sportivo. Tra il 2012 e il 2017, con la complicità di amministratori compiacenti, hanno letteralmente svuotato le casse della Banca, portandola al fallimento. A pubblicare la lista, Il Corriere della Sera. Ma la rete dei clienti era estremamente estesa, e copriva quasi ogni settore del mondo imprenditoriale. Una holding, questa, che è stata - con i tantissimi milioni ottenuti - una delle principali attrici nel crac di Veneto Banca. Il gruppo Bettega, che fa capo all'ex campione e manager della Juventus Roberto, ha incassato 17 milioni e 800mila euro nel dicembre 2016.

Tra i gruppi con forti esposizioni anche quello del parlamentare Salvatore Matarrese, che con la sua azienda edile vanta sofferenze per oltre 20 milioni, e quello del banchiere Pietro D'Agul, in debito per oltre 39 milioni. Quindi il gruppo di Gino Zoccai, l'imprenditore della compagnia aerea Volare, finita in default.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE