Mondiali, il ct dell'Australia si dimette dopo la qualificazione

Rufina Vignone
Novembre 23, 2017

"Sento che è il momento giusto per passare questa responsabilità a qualcun altro che abbia le energie necessarie, lo devo alla Federazione, ai giocatori e ai tifosi". Il calcio è fatto di storie diverse e spesso contrapposte.

Ange Postecoglou ha annunciato il suo addio ai Socceroos dopo quattro anni e il pass conquistato per Russia 2018: "Non ho più energie". Nonostante la qualificazione ottenuta per i Mondiali di Russia 2018, l'allenatore ha rassegnato le proprie dimissioni. Gli australiani hanno pareggiato senza reti nella gara di andata, a San Pedro Sula, ma nella sfida di ritorno hanno battuto i centroamericani per 3-1 qualificandosi per la Coppa del Mondo. "Dopo una lunga riflessione ho deciso di concludere la mia avventura alla guida della Nazionale - ha dichiarato in conferenza stampa - Come ho detto altre volte, è stato il più grande privilegio della mia vita e probabilmente non il finale che avevo previsto quando abbiamo iniziato". "Ho speso troppo a livello mentale e nervoso, non me la sento di continuare - le parole che il ct dimissionario ha affidato al sito ufficiale della Federcalcio australiana -: è stato un privilegio allenare la Nazionale del mio Paese, ma non me la sento di continuare".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE