Firenze, ragazze Usa stuprate. In corso interrogatorio protetto

Ausiliatrice Cristiano
Novembre 22, 2017

Al via l'incidente probatorio per il caso di violenza sessuale ai danni di due studentesse americane, nel quale sono coinvolti due carabinieri. Le ragazze, come è noto, hanno accusato due carabinieri in servizio (l'appuntato Marco Camuffo e il carabiniere scelto Pietro Costa) di aver offerto loro un passaggio e di averle stuprate nell'ascensore del palazzo dove abitavano.

Le due studentesse sono entrate dentro l'area dell'aula bunker a bordo di furgoni, per evitare eventuali contatti sia con gli indagati - l'incidente probatorio si tiene in modalità 'protetta' - ma anche con i giornalisti all'esterno. Secondo la modalità protetta, utilizzata in quest'incidente probatorio, il giudice Profeta le sentirà con l'ausilio di un interprete in una stanza separata dove non ci sono altre persone, mentre tutti gli altri presenti nell'aula bunker, pm, difensori e i due carabinieri indagati potranno assistere all'interrogatorio tramite sistema audio video.

Mentre si svolge l'interrogatorio alle due ragazze gli avvocati non possono intervenire direttamente, anche se possono proporre al gip le proprie domande.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE