Android invia dati sulla posizione a Google indipendentemente dalle impostazioni

Geronimo Vena
Novembre 22, 2017

Ormai tutti gli smartphone hanno il GPS integrato, possono cambiare i satelliti supportati, ma comunque sono in grado di condividere la posizione in maniera precisa.

Secondo il portale, dall'inizio del 2017, gli smartphone Android stanno raccogliendo la posizione dei propri utenti a insaputa di questi ultimi. Google sta ottenendo l'accesso ai dati di localizzazione al di fuori di quello che solitamente sono le aspettative ragionevoli riguardanti la privacy del consumatore.

Contattata da Quartz, la stessa Google ha confermato questa pratica, aggiungendo, però, che i dati così ricevuti non sono mai stati archiviati. Come sottolineato da Quartz, le informazioni sulle posizioni dei ripetitori agganciati da un telefono potrebbero portare all'esatta localizzazione dell'utente con una semplice triangolazione.

"A gennaio di quest'anno abbiamo iniziato ad usare il Cell ID come indicatore aggiuntivo per migliorare la velocità e le prestazioni nella consegna dei messaggi", ha detto un portavoce di Google, riferendosi al sistema che gestisce le notifiche push su Android. Di conseguenza, gli utenti avrebbero solo potuto evitare di connettersi ad internet con il dispositivo stesso per evitare l'invio del pacchetto di dati. Google ha assicurato che entro la fine di novembre smetterà di riceverli. Grazie a questo tipo di raccolta dati, Google poteva avere la posizione approssimata di una persona all'interno di un raggio d'azione di 500 metri o meno triangolando la posizione di più ripetitori di segnale a cui il dispositivo dell'utente si è collegato.

Google non ha risposto ad alcuna richiesta di un commento. Il sito ha osservato che gli smartphone Android raccolgono gli indirizzi dei telefoni nelle vicinanze e li inviano a Google, anche se le funzioni di localizzazione sono disattivate, non ci sono app aperte o schede SIM.

Molti utenti sono a conoscenza del monitoraggio continuo della loro posizione da parte degli smartphone quando hanno i servizi di localizzazione attivi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE