SERIE B: Empoli e Perugia dilagano, il Novara frana

Barsaba Taglieri
Novembre 21, 2017

Lo imita in un certo senso il Pescara che vince 3-1 sul Pro Vercelli al quale non riesce l'exploit di Novara e quello contro il più quotato Empoli.

Domani alle 17.30 Salernitana-Cremonese. La testa della classifica cambia ancora, dopo questa partita al comando è il Parma, vittorioso in casa contro l'Ascoli.

La ripresa non riprende la falsa riga della prima frazione, anzi. L'Empoli torna a scatenarsi e va in rete con Zajc e Krunic al 40' e al 42', mentre c'era stata anche una traversa di Castagnetti su punizione. Troppo tardi per tentare di evitare la sconfitta. Gol, spettacolo, divertimento: ma i sorrisi sono solo per i padroni di casa toscani che guadagnano i tre punti e rientrano in carreggiata dopo tre turni non all'altezza delle aspettative di inizio stagione. Infine, al 94' c'è gloria anche per Munari che insacca a porta vuota su assist da sinistra di Insigne.

Il Venezia si salva a Chiavari al termine di una brutta partita. Gli ospiti si rammaricano per un calcio di rigore fallito. Gli ospiti hanno avuto una sola vera opportunità per sbloccare il risultato, nel primo tempo, con Zampano. Gli azzurri passano al 15' con Donnarumma che approfitta di un doppio liscio di Rigione e Agliardi su un cross dalla trequarti destra di Untersee, per insaccare comodamente di sinistro a porta vuota. Al 58' rigore concesso all'Empoli trasformato da Donnarumma.

Show dell'Empoli al Castellani che trascinato dai soliti bomber Donnarumma e Caputo rifila cinque reti al Cesena, salendo a 24 punti. Inutili le due reti nel recupero di Jallow e Moncini nel blackout empolese. Torna alla vittoria anche il Pescara. Artefice di questo risultato un ottimo Tello autore di due buoni assist nel corso della ripresa. Al 55' va in gol ancora Pettinari che controlla un lancio in area di Brugman e scavalca Marcone in uscita con tocco morbido in diagonale dalla destra. La Pro accorcia le distanze al 65' con una bella azione personale di Morra ma il pescara non trema sfiorando anche il poker nel finale con Mancuso (palo).

Tutto facile per il Perugia che archivia la pratica Carpi dopo appena dieci minuti del primo tempo. Il primo gol arriva al 3' grazie Bonaiuto (Perugia) con sponda di Han. Sulle ali dell'entusiasmo, gli uomini di Breda insistono e al 9' raddoppiano quasi in fotocopia: Han stavolta serve Bandinelli che batte Colombi con un preciso sinistro in diagonale. Alò 33' Terzo gol del Perugia con Samuel Di Carmine. Al 41' st rigore di Malcore sul palo, spinta di Bianco su Saric.

Lo Spezia porta via da Brescia un punto che gli consente di rimanere al di fuori della zona retrocessione.

Foggia-Ternana 1-1 - Un pareggio, per 1-1, che accontenta solo la Ternana, e che lascia in una cattiva posizione di classifica un Foggia.

Foggia e Ternana si annullano a vicenda e restano impelagate in piena zona retrocessione. La gara si accende e le occasioni fioccano. Il Foggia sfiora il pari all' 8' Foggia con Beretta. Il gol è nell'aria e, alla fine, lo segnano i padroni di casa (64'): il gol lo firma Beretta con un bel colpo di testa in tuffo sugli sviluppi di un angolo dalla destra.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE