Di Battista: non mi ricandido in Parlamento alle elezioni

Bruno Cirelli
Novembre 21, 2017

Non lascia il Movimento ("Lo sosterrò sempre"), non lascia la politica ("Si può fare anche fuori dai palazzi") e, aggiungiamo noi, non esclude il ritorno.

Nessuna dietrologia, nessun disfattismo dietro la scelta di Alessandro Di Battista di non ricandidarsi, nella prossima tornata elettorale tra le fila dei parlamentari del Movimento Cinque Stelle. Proprio non succederà mai, è una mia seconda pelle.

Alessandro Di Battista non si ricandiderà alle prossime elezioni politiche. "Chi mi conosce sa che qualche tempo fa avevo detto già pubblicamente che non mi sarei ricandidato, per adesso, per un secondo mandato".

La sua è dunque una scelta "umana", spinta anche dalla recente paternità, vissuta con grande partecipazione sui social: "Confesso che la nascita di mio figlio ha dato più benzina a questa convinzione", ammette.

Parteciperà comunque alla campagna elettorale del Movimento Cinque Stelle che sosterrà da attivista e non più da politico. "Ho altre aspirazioni: portare la politica al di fuori dei palazzi".

"Prima mi occupavo di cooperazione internazonale e scrivevo per il blog".

Uno spettro questo che non sembra impensierire il Dibba che anzi mostra estrema fiducia nell'elettorato pentastellato, chiamato ad una capillare diffusione del messaggio grillino, innestato sulla corrosione del sistema dall'interno, in vista dell'appuntamento elettorale del prossimo anno. Il deputato M5s lo ha annunciato con un video sulla propria pagina Facebook, precisando che si tratta di una propria "scelta di vita" e che non è affatto una presa di distanza dal Movimento.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE