Malagò annuncia: "Domani Tavecchio si dimetterà domani, serve una lega compatta"

Rufina Vignone
Novembre 20, 2017

E' questo l'augurio di molti, in primis di Giovanni Malagò: "Domani penso e spero che Tavecchio si presenterà dimissionario - ha dichiarato il presidente del Coni a 'Che tempo che fa' - Penso si dimetterà, secondo mie informazioni lo farà".

Non si è ancora spenta l'eco del clamoroso flop dell'Italia che non parteciperà ai prossimi Mondiali in Russia. Anche nella finale di Champions contro il Bayern l'unico italiano era Materazzi.

"Buffon è un gigante, ci ha messo subito la faccia, si capiva che erano lacrime sincere". Questa crisi ha origini lontane, occorre prendere tempo e riformare tutto il sistema. Ora invece può commissionare una federazione ma non ci sono gli estremi tecnico-giuridici per procedere. C'era allora l'ipotesi Marcello Lippi che era disponibile a rientrare dalla Cina. Non è che se noi leviamo Tavecchio e mettiamo un'altra persona, abbiamo risolto il problema. Lippi era dispiaciuto e, a prescindere dalla norma, nel calcio ci sono tante interpretazioni, ma quello che è stato grave è che Ventura si è ritrovato senza Lippi ma con al suo fianco il vice-presidente Ulivieri. Quando Conte decise di lasciare la Nazionale, si pose il problema di chi potesse traghettare fino al Mondiale, Tavecchio aveva pensato a Donadoni ma non c'è stata la disponibilità di Saputo.

"Ventura? Lo scelse Lippi". "Per la panchina della Nazionale si fa il nome di Ancelotti: "Non è disponibile a fare la stampella a nessuno". C'è un discorso di riforma di campionati, abbiamo più squadre professionistiche di tutti. "Poi c'è un problema di stadi evidente..." "Io non ho mai giocato ma se uno è sveglio tutta la notte per fare queste competizioni io ho un sospetto che qualcosa non va. Ma è una barzelletta che questi videogiochi entrino alle Olimpiadi". Forse sono troppi, non possiamo essere primi ovunque. "Pellegrini? Le voglio dire che non so come le è venuto in mente questo look ma le sta benissimo".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE