Banconote false, sgominata banda che agiva attraverso dark web

Ausiliatrice Cristiano
Novembre 20, 2017

I carabinieri, coordinati dalla Procura di Rovigo, hanno disarticolato un'organizzazione criminale radicata a cavallo tra le province di Padova e Rovigo, che attraverso la rete sommersa (il cosiddetto "Dark Web"), commercializzava in tutto il mondo banconote contraffatte. L'operazione è partita su segnalazione della polizia austriaca e riguarda transazioni in tutto il mondo. Le indagini, svolte in collaborazione col Nucleo antifalsificazione monetaria di Roma, hanno consentito di rintracciare a Padova cinque plichi spediti da Este e destinati a Grecia e Svizzera con 124 banconote false da 6 mila euro. Si tratta di due giovani soggetti incensurati di Este, coadiuvati da un fiorentino in corso di identificazione. Organizzazione vende banconote contraffatte nel Dark Web Padova. Le banconote venivano poi vendute in rete sia in provincia di Padova sia in altre parti d'Italia, oltre ad alcuni Paesi europei, in Oriente e nel Nord America.

Da loro si rifornivano per smerciare banconote contraffatte così ben fatte da trarre in inganno anche i più esperti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE