Possiedi un cane? Vivi più a lungo

Barsaba Taglieri
Novembre 19, 2017

Dai dati raccolti, è emerso come la presenza di un cane determini non solo una maggiore attività fisica quotidiana, un fattore protettivo per il benessere di cuore e circolazione, ma anche un incremento del sistema immunitario e dell'equilibrio psicologico. Tra queste, un recente studio svedese pubblicato sulla rivista Scientific Reports, pronto a sottolineare come la compagnia dell'animale domestico possa ridurre sensibilmente il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari. Secondo i ricercatori l'effetto positivo sulla salute è ancora più forte per le persone single di qualunque età.

Conclusioni. Oltre a dimostrare che vivere con un cane ci allunga la vita, i ricercatori hanno scoperto che i cani da caccia sono quelli che più di tutti migliorano il nostro stato di salute. Quasi 3.500.000 le persone coinvolte, tutte svedesi dai 40 agli 80 anni.

La protezione dal rischio cardiovascolareconferita da questi animali è particolarmente evidente tra le persone che vivono da sole; la mortalità cardiovascolare si riduce del 33% e il rischio di infarto dell'11% tra i single che vivono con un cane, rispetto a chi non possiede un animale.

Tutti i partecipanti erano sani all'inizio dello studio e sono stati monitorati per oltre 12 anni, registrando tutte le malattie intercorse durante il periodo di osservazione. La ricerca è iniziata nel 2001, da quando in Svezia è entrata in vigore una legge che obbligava i padroni a registrare il possesso dei cani. I risultati sono ancor più cospicui per i single.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE