Barbara D'Urso in Questura a Milano: "Ciao, ragazzi!"

Ausiliatrice Cristiano
Novembre 18, 2017

Dalla Questura, però, minimizzano: la visita c'è stata, ma nessun picchetto d'onore visto che viene riservato solo alle visite istituzionali di tutt'altro genere.

OGGETTO: picchetto d'onore organizzato dalla Questura di Milano a favore della conduttrice televisiva Barbara D'URSO. Ma per lei è stata fatta un'eccezione.

"Sono molto orgogliosa di essere ricevuta così", scandisce la conduttrice. Tutti ragazzi che lavorano per noi. "Evviva evviva evviva!", dice in un video da lei stessa girato con il cellulare (nel senso del telefono, non del furgone della polizia). "Evviva, evviva, evviva! Grazie ragazzi, a nome di tutti". Il video, continua il Fatto, è comparso qualche ora sulla sua pagina Instagram, poi è scomparso. Dagli alti rappresentanti di Stato agli ufficiali in carriera. Chiediamo a Lei Sig. La conduttrice napoletana si è recata in Questura a Milano mercoledì scorso, non perché dovesse denunciare qualcosa alle forze dell'ordine, ma semplicemente per osservare più da vicino il corpo delle polizia. Questore di Milano Dott.

Un vero schieramento lungo il cortile della Questura ad accogliere la conduttrice di "Domenica Live", che passando davanti agli uomini in divisa li ha ringraziati per il lavoro che svolgono per il Paese, dai poliziotti a piedi a quelli in bicicletta e con le motociclette. Nel ribadirLe il senso più alto della nostra stima e considerazione, porgiamo distinti saluti nella certezza che saprà adottare i giusti provvedimenti che il caso impone.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE