Formula 1, la Toro Rosso conferma Hartley e Gasly

Ausiliatrice Cristiano
Novembre 17, 2017

"Sono estremamente felice - ha spiegato Gasly commentando la notizia della sua conferma ufficiale - di correre per la Toro Rosso nel 2018, in quella che sarà la mia prima stagione completa in Formula 1". "Durante l'ultima parte della stagione hanno dimostrato di essere entrambi pronti per la F1, essendosi adattati rapidamente alla vettura, con buone performance".

Com'è noto, la F1 è qualcosa a cui non tutti i piloti sanno adattarsi velocemente! Siamo rimasti davvero molto colpiti dalla loro rapidità di apprendimento. Hartley, Bamber e Bernhard si sono recentemente laureati campioni del mondo piloti della classe LMP1. Quindi, non vediamo l'ora di affrontare un intero anno insieme; una stagione in cui speriamo di fornirgli un buon pacchetto che, unitamente alla loro costanza, può sicuramente metterli in una buona condizione.

"Siamo molto felici di avere sia Pierre che Brendon alla guida della Toro Rosso nel 2018", ha dichiarato sul sito ufficiale della scuderia il team principal Franz Tost. Hartley, in passato collaudatore sia per Toro Rosso che Red Bull, era stato "richiamato" in vista del Gran Premio di Austin, complice il passaggio di Sainz in Renault e l'impegno in Super Formula di Gasly. "Sono certo che continueranno a spingere forte e insieme al team lotteranno per dei bei risultati". La prossima gara di Abu Dhabi sarà la quinta di Gasly e la quarta per Hartley, che dunque si sono guadagnati la riconferma per il prossimo campionato. Ecco le parole di Brendon Hartley, pilota Neozelandese 28 anni: "Sono davvero contento. Ho avuto un'opportunità e sono riuscito a trasformarla in una stagione completa in Formula 1!". Vorrei ringraziare Red Bull e Toro Rosso per aver creduto in me e avermi dato questa seconda possibilità: i sogni possono diventare realtà.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE