"Sotto Copertura", Zagaria protesta in aula contro la fiction: "Mi suicido"

Bruno Cirelli
Novembre 15, 2017

Il boss della camorra Michele Zagaria dà in escandescenze in aula, protesta contro la fiction della Rai "Sotto copertura" e quando il presidente della Corte d'Assise gli toglie la parola si avvolge un filo intorno al collo gridando: "Allora mi resta solo il suicidio". "In realtà la storia raccontata sulla rete ammiraglia della Rai è ispirata alla storia del capo clan Michele Zagaria e dell'altro ex boss Antonio Iovine oggi collaboratore di giustizia".

Il boss dei Casalesi Michele Zagaria ha tentato il suicidio. Il padrino Zagaria nel suo intervento in videoconferenza se l'è presa con la Rai e con la Fiction, inveisce e sbotta e in un momento di ira viene interrotto dal Presidente che presiede l'udienza e ammonito: "In quest'aula non si fanno fiction".

Il capoclan, già condannato a più ergastoli, era collegato con il tribunale napoletano dal carcere milanese di Opera, dove sta scontando la pena in regime di 41 bis.

Le guardie penitenziarie di Milano sono intervenute immediatamente, l'hanno fermato e portato in infermeria.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE