Avvelenati da tallio: due nuovi casi in Brianza

Bruno Cirelli
Novembre 15, 2017

Ieri, all'ospedale di Desio, sono stati ricoverati due anziani coniugi, di 81 e 84 anni. E' emerso che il quantitativo di tallio trovato nelle vittime farebbe pensare a una contaminazione o assunzione della sostanza avvenuto una settimana, dieci giorni, prima del manifestarsi dei sintomi da avvelenamento. La coppia è imparentata con un membro della famiglia brianzola che da fine estate combatte contro una vera e propria intossicazione di massa da tallio, che ha portato al decesso di tre membri della stessa.

La moglie, invece, è ricoverata da questa mattina con sintomi simili a quelli del marito. Palma e Pedon sono i suoceri di Domenico Del Zotto, di 55 anni, figlio di Giovanni Battista Del Zotto e Gioia Maria Pittana e fratello di Patrizia Del Zotto, deceduti a ottobre a Desio per avvelenamento da tallio. Cioè quando la famiglia era già rientrata in Brianza, dopo l'agosto trascorso nella casa di villeggiatura in Friuli. Altre tre persone erano finite in ospedale dove si trovano tutt'ora.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE