Telefono e pay tv, stop alle bollette ogni 28 giorni

Paterniano Del Favero
Novembre 14, 2017

Lo stop alle fatturazioni a 28 giorni riguarderà "imprese telefoniche, tv e servizi di comunicazione elettronica" con l'esclusione di promozioni non rinnovabili o inferiori al mese. Lai ha aggiunto che "Era importante che si ponesse fine a una vicenda che sta molto a cuore ai cittadini". La commissione Bilancio del Senato ha dato il via libera all'emendamento del relatore, Silvio Lai, che prevede come "standard minimo" il periodo mensile o suoi multipli. A fronte di multe di ordine di grandezza inferiore - ora raddoppiate da 240mila euro a 5 milioni - il cambiamento unilaterale ha comportato di fatto un aumento delle tariffe dell'8,3%.

In caso di variazioni non previste, l'indennizzo è pari a 50 euro, più un euro per ogni giorno oltre la scadenza indicata da Agcom per ripristinare la situazione corretta. Gli operatori avranno 120 giorni per adeguarsi - dall'entrata in vigore della legge - e dovranno garantire "informazioni chiare e trasparenti sulle offerte". Dovranno anche precisare "se la fibra arriva al domicilio o solo alla centrale".

"La fatturazione delle bollette tornerà mensile ma non per gas e luce "perché sono a consumo e non c'è un'incidenza mensile".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE