Messina: Corse clandestine dei cavalli, 9 provvedimenti cautelari

Bruno Cirelli
Novembre 14, 2017

Tutti ritenuti, a vario titolo, responsabili di associazione per delinquere finalizzata all'organizzazione di corse clandestine di cavalli ed al maltrattamento di animali.

Ad essere raggiunti dai provvedimenti sono stati: Stello Margareci (in carcere)¸33enne di Messina. Infine, il divieto di dimora è stato disposto per C.A.

Il gruppo criminale operava nella zona Sud della città, organizzando periodicamente corse clandestine di cavalli e gestendo il lucroso circuito delle scommesse illegali.

Il provvedimento odierno arriva a seguito di un'indagine iniziata nel 2014 dai carabinieri della compagnia Messina Sud e dall'aliquota della locale sezione di polizia giudiziaria. I militari hanno monitorato il fenomeno delle corse di cavalli è ormai storicamente accertato a Messina così come l'esistenza di vari gruppi che gestiscono le gare. L'attività investigativa ha documentato numerose competizioni svoltesi non solo in varie parti della città, come il viale Giostra, il lungomare di Santa Margherita e le vie del villaggio CEP, ma anche in provincia, come ad esempio nel comune di Gaggi. A capo del gruppo criminale ci sarebbe Margareci che sarebbe stato l'organizzatore delle gare e coordinatore della gestione dei cavalli.

I sodali si occupavano della scelta dei percorsi, provvedevano alla gestione dei cavalli e al loro mantenimento quotidiano. L'organizzazione si sarebbe anche avvalsa di un veterinario, che si sarebbe occupato della somministrazione agli animali di sostanze con effetti dopanti, per aumentarne le prestazioni. Tredici i video pubblicati che permettono ai carabinieri di confermare quanto le loro indagini avevano già appurato e che vengono usati come mezzi di prova.

Inoltre, gli animali venivano maltrattati, spinti fino alle estreme conseguenze, tanto è vero che durante una delle competizioni era morto il cavallo di punta della scuderia, Zikka (da qui il nome dell'operazione). Insieme alle misure cautelari personali, è stata data esecuzione a un provvedimento di sequestro preventivo dei locali della scuderia e dei cavalli in essa custoditi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE