Italia-Svezia 0-0: gli Azzurri dicono addio al Mondiale di Russia

Rufina Vignone
Novembre 14, 2017

Nella ripresa il copione non cambia e l'Italia spinge sin dal primo minuto, ma non arrivano palle gol sin al 53' quando Darmian controlla sulla sinistra e crossa per Florenzi che prova in sforbiciata, palla che esce a lato per questione di centimetri. Non succedeva da sessant'anni, che la Nazionale non riuscisse a qualificarsi. Dopo 60 anni la nazionale resterà in tribuna. Der spiegel sottolinea che "L'Italia ha perso la Coppa del mondo in Russia". L'apocalisse è servita, e sarà praticamente su tutti fronti, investirà senza risparmiare l'intero universo azzurro. La scelta di mettere sulla panchina dell'Italia un allenatore già verso la fine della carriera e che non ha mai allenato una grande squadra non ha pagato. 'Ciao Italia' è invece l'apertura de L'Equipe, in Francia, che mostra gli azzurri abbattuti sul campo di San Siro. Anche la sezione sportiva del The Sun apre con la notizia sugli azzurri: "L'Italia fallisce la qualificazione al Mondiale". In Russia ci và la Svezia. E' disfatta. Dopo 60 anni accade di nuovo. Tutti i quattro posti asiatici sono stati occupati. E' un Gigi Buffon distrutto quello che parla a Rai Sport dopo l'eliminazione mondiale. Certo, la vita va avanti (e menomale), si tornerà a pensare alle nostre vite quotidiane, ai nostri problemi, al lavoro, ai figli e tutto il resto e nonostante tutto continueremo a ringraziare di essere italiani, perché esser italiano (un italiano vero) è veramente qualcosa di veramente invidiabile.

Un Mondiale senza Italia varrà molto meno anche per le pay tv. Per assistere alla prima occasione della partita bisogna arrivare al 16' con Jorginho che verticalizza per Immobile il quale calcia col destro da posizione defilata, palla sull'esterno della rete.

Nato a Cagliari il 21/02/1992, frequentante il corso di laurea in Economia e Gestione Aziendale nella facoltà di Cagliari.

Sarà una notte da dentro o fuori.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE