Detenuto era in permesso premio ma assaltava uffici postali e supermarket

Bruno Cirelli
Novembre 14, 2017

I tre poco dopo, secondo le indagini dei carabinieri, hanno rapinato un supermercato a Palermo portando via l'incasso di 225 euro. I tre, di cui uno in permesso premio dal carcere, avevano assaltato armi in pugno, l'ufficio postale di Monreale, non riuscendo nell'intento, grazie all' intervento di un carabiniere che era alle poste assieme alla moglie e alla figlia minorenne.

Dalla visione delle immagini di alcune telecamere installate sull'itinerario percorso dall'autovettura utilizzata dai malviventi e anche grazie alle testimonianze di alcuni cittadini che si trovavano nei pressi dell'ufficio postale di Monreale, i militari dell'Arma sono riusciti a risalire al proprietario dell'auto che è indagato per favoreggiamento.

Qualche minuto prima della seconda rapina, il telefono Chiofalo ha agganciato proprio il ponte ripetitore del supermercato.

Tre ragazzi di Palermo sono stati arrestati questa mattina dai carabinieri per rapina a mano armata.

Nel corso delle perquisizioni sono stati trovati e sequestrati gli indumenti utilizzati durante le rapine, i telefoni cellulari dei giovani e una pistola giocattolo utilizzata per mettere a segno i colpi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE