Russiagate, anche l'intelligence Usa attacca Donald Trump: "Dovrebbe vergognarsi"

Bruno Cirelli
Novembre 13, 2017

E se da un lato, i russi smentiscono dell'esistenza di un Russiagate, negli Usa la presunta interferenza del Cremlino sulle elezioni presidenziali americane continua ad alimentare sospetti e tensioni, mettendo sempre più in difficoltà, l'amministrazione Trump. Infatti, l'ex numero uno della CIA John Brennan si è scagliato contro il presidente della Casa Bianca Donald Trump, reo di aver definito gli ex responsabili dell'Intelligence "manipolatori politici". Brennan, che ha diretto l'Agenzia dal 2013 fino al 20 gennaio 2017, giorno dell'insediamento di Trump, ha detto che questo tipo di comportamento non è altro che un'apertura per gli altri leader, che possono provare "a giocare sulle sue insicurezze", aspetto "molto, molto preoccupante da un punto di vista della sicurezza nazionale". "Ci ha trattato da venduti perché sta cercando di delegittimare le conclusioni" dell'intelligence, ha detto Brennan nell'intervista rilasciata alla Cnn insieme all'ex capo dei servizi segreti, James Clapper. Una di questa è Brennan... sono dei venduti. "E ho rapporti eccellenti con Theresa May (premier britannica), così come con Justin Trudeau (premier canadese), che ho appena lasciato", ha aggiunto. Lo speciale procuratore che indaga sul Russiagate, Robert Mueller, intanto, ha interrogato l'advisor del presidente Trump, Stephen Miller.

"Le probabilità che la Russia persegua interessi comuni con gli Usa, sulla Siria come sulla Corea del Nord, sono pochissime se non nulle": lo afferma ancora Clapper, commentando le parole di Donald Trump, secondo cui Mosca può dare un aiuto determinante nel risolvere le principali crisi sul piano internazionale. La dichiarazione era arrivata dopo che Trump aveva riferito ai giornalisti dei suoi colloqui con il presidente russo Vladimir Putin a margine del summit in Vietnam, durante il quale il leader del Cremlino gli ha ribadito la sua completa estraneità alle vicenda elettorali statunitensi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE