Roma-Lazio, Di Francesco presenta il "derby da brividi"

Rufina Vignone
Novembre 13, 2017

Queste le sue parole: "La Roma è in crescita, peccato per la sosta ma fa parte del gioco". Speriamo di ripartire con lo stesso piede con il quale abbiamo finito. Avere tanti giocatori in Nazionale dev'essere motivo d'orgoglio. Continua Di Francesco: "Cosa rappresenta il derby per Roma?". Il giallorosso andrà a caccia di una vittoria per riequilibrare un bilancio personale contro la Lazio tutt'altro che positivo: sedici infatti i suoi incroci da giocatore, di cui 4 vinti, 2 pareggiati e ben 10 persi. Di Francesco ricorda così la sua prima stracittadina: "Al debutto, prima della gara siamo andati tutti insieme sotto la curva Sud".

Al di là del valore della gara in sé sono evidenti anche i motivi di classifica: "Sarò una sfida di alta classifica e faccio i complimenti a Inzaghi, sta facendo un ottimo lavoro". "Ha grandi capacità di mantenere unito il gruppo in un ambiente non facile". La strada è ancora lunga e ci vuole tempo per assimilare una nuova filosofia. I rivali più temibili? Il Napoli ha eccellenti meccanismi e un ottimo allenatore ma ritengo che la Juventus sia ancora la squadra da battere. L'importante è che non faccia l'allenatore perché qui ci sono io!

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE